Il Paradiso del Sud Italia – Matera

UN ANGOLO DI PARADISO NELL’ITALIA MERIDIONALE 

C’è qualcosa di sorprendente che ti aspetta!

Ti presentiamo il tuo prossimo viaggio nell’ospitale Sud Italia.

Vedrai bellissime città come Matera e Alberobello, assaggerai la cucina locale, potrai rivivere le antiche tradizioni nei santuari cristiani di Bari, volerai su di una coloratissima mongolfiera e visiterai persino una città fantasma.

Ti abbiamo già fatto innamorare della nostra terra? Allora lasciati guidare in questa esperienza unica per una settimana e forse sarà la più bella della tua vita.

 

Il programma del tour “Un angolo di Paradiso nell’Italia Meridionale”

1° giorno, Domenica

Incontro all’aeroporto di Bari.

Trasferimento a Matera (tempo di percorrenza 1 ora e 10 minuti).

Sistemazione in hotel, giornata libera.

2° giorno, Lunedì

Prima colazione in hotel . Dopo una tazza di un buon caffè forte, che fanno così solo in Italia, è tempo di iniziare a conoscere la città più straordinaria del nostro Paese.

Alle 10.00 partiamo per il tour di Matera.

Cosa rende Matera unica? I suoi famosi Sassi sono stati riconosciuti come patrimonio dell’UNESCO, forse una delle prime attrazioni turistiche della nostra penisola ad aver ricevuto questa onorificenza. Grotte eleganti scavate nella pietra calcarea si alternano a grotte sotterranee e a labirinti, formando uno splendido paesaggio, che caratterizza un po’ tutta la Basilicata. Questa straordinaria cittadina si è sviluppata principalmente su una delle pendici di un dirupo, in prossimità di un fiume ad oggi estinto. Passeggiando per le stradine, vedrai gli antichi quartieri delle caverne, osserverai le tipiche case nelle grotte, ammirerai chiese e monasteri incantevoli.

Matera, grazie alla sua bellezza paesaggistica, è stata più volte scelta come set cinematografico: qui sono stati girati, “Re David” diretto da Richard Gere, “Il Vangelo di Matteo” di Pier Paolo Pasolini, ma il film che sicuramente ha ricevuto una maggiore risonanza tra il pubblico è stato “La Passione di Cristo” di Mel Gibson: fu proprio quest’ultimo a rendere questo comune lucano una nuova meta per i viaggiatori di tutto il mondo che desideravano vedere dal vivo l’ambientazione scelta dal regista hollywoodiano. Matera, inoltre, è stata nominata Capitale Europea della Cultura per il 2019. Come saprete, ogni anno, l’Unione Europea assegna questo titolo onorifico alle città più meritevoli, in modo da attirare l’attenzione sul loro patrimonio culturale: ciò si traduce in una moltitudine di eventi interessanti che si svolgeranno nel prossimo anno.

Tempo libero. Prenditi un po’ di tempo per gustarti un pranzo tipico o uno spuntino, per fare foto meravigliose al panorama o semplicemente per passeggiare nel labirinto delle strade più caratteristiche.

Per conoscere ancora meglio questa straordinaria città, potrai proseguire il tour visitando i suoi numerosi musei.

Il resto della giornata potrai passarlo come più ti piace.

3° giorno, Martedì

Il viaggiatore più avventuroso potrà iniziare questa giornata in modo spettacolare: volando in mongolfiera sulla città di Matera (per chi desidera vivere questa esperienza, l’uscita dall’hotel è prevista alle 06:00 ed il rientro alle 09.30). La città, vista dall’alto, ti apparirà in tutto il suo splendore all’alba di un nuovo giorno: lo spettacolo è assicurato.

Se la mongolfiera non fa per te, la giornata inizierà tradizionalmente con la prima colazione in hotel e proseguirà, per tutti, in un tour guidato presso una delle città medievali più caratteristiche del Sud Italia: Acerenza (il tempo di percorrenza è di un’ora e 10 minuti).

E’ una città medievale costruita sulla roccia, detta anche “la Città Cattedrale” in onore del grandioso tempio dell’XI secolo che sorge sulla piazza centrale. Acerenza si trova su di un altopiano ad un’altezza di circa 800 metri sul livello del mare: grazie alla sua posizione, infatti, è possibile ammirare una splendida vista della valle sottostante. Il poeta Orazio chiamò questa città “il nido dell’aquila”, mentre l’antico scrittore romano Tito Livio la definì “la fortezza della guerra”. Perché Acerenza ha ottenuto tali definizioni? Proviamo a scoprirlo insieme.

Tempo libero.

A seguire si potrà partecipare alla parte più “deliziosa” del tour: una degustazione del vino tradizionale, l’Aglianico, l’orgoglio della Basilicata.

Questo vino è ottenuto da uve provenienti dalle pendici del vulcano Vulture. Il clima locale promuove la nascita di vini profumati, dall’aroma fruttato e con un retrogusto ricco di cioccolato e nocciola. Lo amerai al primo assaggio.

Nel pomeriggio, ritorno alla città di Matera, serata libera.

4° giorno, Mercoledì

Prima Colazione in hotel.

Alle 9.00 andremo a visitare la Cripta del peccato originale (il tempo di percorrenza sarà di 20 minuti). La cripta dista solo 10 km da Matera e consiste in una piccola grotta affrescata. In questo luogo, il tempo sembra essersi fermato: è facile lasciarsi coinvolgere dalla sacralità e dalla bellezza dell’ambiente. L’attrazione principale della cripta sono i dipinti rupestri risalenti al IX secolo, che hanno raggiunto il nostro tempo in condizioni eccellenti. Tali affreschi sono unici nel loro genere grazie alla loro composizione insolita: l’espressività delle immagini, l’intensità dei colori e l’interpretazione delle scene sacre anticipano di molto le intuizioni pittoriche di Giotto. Nella cripta sono rappresentate le storie della Genesi come la “Tentazione di Eva”, “Eva con il frutto proibito” e “Luce e tenebre”, ma anche molte altre. Lo stile delle immagini differisce dal classico canone bizantino della zona: ecco perché questo monumento è considerato una prova importante dell’origine dell’arte italiana. Non a caso è soprannominata la “Cappella Sistina dei Templi delle Caverne”.

Al termine di questa visita ci trasferiremo nella città di Craco (Il viaggio durerà 50 minuti).

Il fruscio degli alberi in lontananza, la leggera brezza proveniente dal mare, il cinguettio degli uccelli e il richiamo delle cicale saranno i soli suoni che ascolterai in questo villaggio accompagnati da un profondo senso di pace: infatti, dalla fine degli anni ’60, Craco è disabitata e ad oggi si presenta come una città fantasma. Visitandola, scoprirai la sua affascinante storia.

La giornata si concluderà con uno spazio dedicato alla gastronomia. Ci trasferiremo in una caratteristica fattoria, dove degusteremo i prodotti locali . Cosa potrebbe esserci di più buono delle prelibatezze italiane?

Rientro a Matera, serata libera.

5° giorno, Giovedì

Dopo la prima colazione in hotel, faremo un’escursione nelle piccole ma graziosissime cittadine di Guardia Perticara e Sasso di Castalda.

In solo un’ora e 30 minuti di viaggio, attraversando la bellissima Basilicata, ci troveremo in una delle città medievali più belle d’Italia: Guardia Perticara .

Il regista Francesco Rosi, non a caso, ha scelto di girare qui uno dei suoi film più celebri “Cristo si fermò ad Eboli” basato sul romanzo di Carlo Levi.

I costruttori locali, con tanta passione, hanno edificato questa graziosa cittadina: in ogni suo dettaglio si possono scoprire vere piccole opere d’arte. La storia di questo luogo è ricca di racconti e avvenimenti, nonostante oggi sia popolata soltanto da 800 abitanti. Guardia Perticara, recentemente, è stata insignita della bandiera arancione: un importante riconoscimento a garanzia della qualità turistica ed ecologica del luogo, che il Touring Club Italiano assegna alle piccole città.

Nel tempo libero, ti sarà offerto un pranzo-degustazione con prodotti e vini locali.

La nostra giornata di escursioni non è ancora terminata: ci sposteremo in un’altra città unica della Basilicata: Sasso di Castalda (Il tempo di percorrenza previsto sarà di un’ora).

In questa affascinante città, il suggestivo panorama non potrà lasciare nessuno indifferente. Nonostante risiedano soltanto 800 persone, Sasso di Castalda ha una sua forte identità e attira molti turisti ogni anno. Il sindaco, infatti, ha inventato un’attrazione molto originale che è stata romanticamente chiamata il “Ponte alla Luna”: si tratta di un ponte tibetano, cioè un percorso percorribile solo a piedi sospeso tra due promotori. Qui, i più coraggiosi potranno vivere l’emozione di camminare tra le nuvole: sarà possibile scegliere o il percorso lungo 95 metri ad un’altitudine di 70, oppure, per i più temerari, quello lungo ben 300 metri ad un’altitudine di 120. Non preoccuparti: ovviamente avrai a disposizione adeguate attrezzature per la tua sicurezza.

Rientro a Matera (Il tempo di percorrenza sarà di circa un’ora e 40 minuti).

6 ° giorno, Venerdì

Dopo la prima colazione in hotel, ti saranno proposte due opzioni: visitare un luogo a tua scelta oppure fare un tour nella favolosa città dei trulli: Alberobello ( Il tempo di percorrenza sarà di circa un’ora e 10 minuti).

La gita prevista per questa giornata ti regalerà, da subito, una buonissima sorpresa: una degustazione di pane di Altamura. Così morbido e gustoso, questo pane ti conquisterà al primo morso. Ma qual è il suo segreto?

Le storiche tecniche di produzione e l’antica ricetta sono tramandati di generazione in generazione: solo gli altamurani conoscono il vero segreto di questo prodotto tipico. Non è un caso che il pane di Altamura sia famoso in tutto il mondo: nel 2003, infatti, ha ricevuto il marchio DOP per la qualità, grazie alle sue caratteristiche gastronomiche. In parole povere, da nessun’altra parte è possibile assaporare un pane così buono!

Continuiamo il nostro viaggio verso Alberobello: una città in miniatura che, dal 1996, è stata dichiarata patrimonio dell’UNESCO per le sue famose case bianche a forma di cono chiamate trulli. La passeggiata nei suoi vicoli storici ti piacerà moltissimo!

Tempo libero. Fermati a fare shopping nei piccoli negozi dentro i trulli. Troverai tantissimi e colorati souvenir.

Nel pomeriggio, perditi con lo sguardo tra i panorami mozzafiato di Polignano a Mare (il tempo di percorrenza previsto sarà di circa 40 minuti), la città natale di Domenico Modugno, autore di una delle canzoni italiane più conosciute: “Volare”.

Il mare cristallino, le spettacolari scogliere e le grotte naturali che fiancheggiano la costa hanno fatto sì che Polignano a Mare fosse soprannominata la “Perla dell’Adriatico”.

Durante il percorso di rientro, vedremo anche la strada Appulo-Traiana del II secolo d.C. e ammireremo gli ulivi, la cui età è di circa 2000 anni.

Ancora pieni delle bellissime emozioni di questi luoghi, torneremo a Matera (il tempo di percorrenza sarà di circa un’ora e 20 minuti).

7° giorno, Sabato

Dopo la prima colazione in hotel ti saranno nuovamente proposte due opzioni: visitare un luogo a tua scelta oppure fare un tour nella città di Bari (Il tempo di percorrenza sarà di circa un’ora e 10 minuti).

“Se Parigi avesse il mare, sarebbe una piccola Bari” recita un simpatico detto famoso tra gli abitanti del luogo, ma che, a dirla tutta, nasconde un fondo di verità: l’aria di questa città è impregnata del fascino dell’Europa medievale e possiede molte attrazioni a tal punto da poter facilmente competere con il centro storico della capitale francese. Bari è la capitale culturale del sud Italia, è la Mecca per i pellegrini cattolici ed ortodossi. Importantissima è la Basilica, risalente all’ XI secolo, che conserva, nella sua cripta, le preziose reliquie di San Nicola. E’ bellissimo passeggiare per le strade della Città Vecchia con il mare che fa da sfondo ad antiche mura e a scorci pittoreschi.

Tempo libero.

Nel pomeriggio visiteremo la Chiesa ortodossa russa di San Nicola Taumaturgo , progettata dall’architetto A. V. Shchusev poco meno di 100 anni fa per accogliere al meglio i pellegrini russi.

Rientro a Matera. La tua ultima notte in questa incredibile città.

8° giorno, Domenica

Salutiamo la bellissima Matera: la tua settimana, piena di scoperte e avventure, sta volgendo al termine.

Trasferimento all’aeroporto di Bari.

Date del Tour

  • 14 Ottobre – 21 Ottobre 2018

  • 21 Ottobre – 28 Ottobre 2018

  • 28 Ottobre – 04 Novembre 2018

  • 4 Novembre – 14 Novembre 2018

  • 30 Dicembre – 6 Gennaio 2019

  • 6 Gennaio – 13 Gennaio 2019

Stai pensando alla tua prossima vacanza?
Affidati a noi